Secondo il co-fondatore e CEO di Stack Fund, Matthew Dibb, il mercato azionario sta soffrendo al momento della scrittura, e finché continuerà a soffrire, anche Bitcoin ne soffrirà.

Matthew Dibb: BTC soffrirà fino a quando le azioni continueranno a soffrire

A questo punto, non c’è motivo di negare che il bitcoin e la quota di mercato azionario abbiano una speciale correlazione di sorta. Ogni volta che il mercato azionario sale, il Immediate Edge tende a seguire e viceversa. Anche questo funziona al contrario. Se le azioni si muovono verso il basso, il bitcoin di solito torna indietro di un passo o due. Questo succede da un po‘ di tempo.

Secondo Dibb, il mercato azionario è in calo da un po‘ di tempo, e se questo comportamento dovesse continuare, il bitcoin non ha alcuna possibilità di riacquistare lo slancio precedente. La moneta è rimasta bloccata in un solco negli ultimi giorni. Inizialmente la valuta è salita a 12.400 dollari circa un mese fa, ma questo picco non è durato a lungo. La moneta è stata immediatamente ribaltata nella fascia alta di 11.000 dollari, ma purtroppo anche questo si è rivelato troppo per la valuta, e i crolli non si sono fermati fino a quando bitcoin non ha perso circa 2.000 dollari sul suo prezzo, lasciandolo ad un misero 10.400 dollari.

Al momento della stampa, il bitcoin è scambiato per circa 10.700 dollari, che sono circa 300 dollari in più rispetto a dove si trovava da un po‘ di tempo, ma questo non è ancora niente per cui eccitarsi. Sappiamo tutti che bitcoin può fare meglio di così. L’abbiamo visto, ma è correlato con le azioni, che recentemente sono scese di 800 punti. Quindi, il bitcoin continuerà a farsi male se le azioni non si adeguano.

La buona notizia è che per il momento il bitcoin rimane in un territorio a cinque cifre. È rimasto oltre i 10 mila dollari, ma secondo Dibb, le cose potrebbero cambiare in peggio, a patto che gli altri mercati non migliorino. In una serie di tweet, Dibb ha spiegato:

Bitcoin potrebbe rivedere i minimi di settembre (circa 8.970 dollari). Il Bitcoin potrebbe essere in difficoltà nelle prossime sei settimane.

L’oro ha bisogno di migliorare come bene

Dibb ha aggiunto qualcosa di ulteriore che probabilmente scoraggerà diversi investitori. Anche se il bitcoin condivide un rapporto con le azioni, dice che anche se il mercato migliora un po‘, il bitcoin probabilmente non andrà da nessuna parte a meno che non lo faccia l’oro. Questo serve come prova che forse la correlazione tra oro e bitcoin è più forte di quella che l’asset digitale condivide con l’oro.

Se questo è vero, allora significa che il bitcoin è davvero un „porto sicuro“ come molti analisti e investitori hanno sostenuto nel corso degli anni. Abbiamo visto prove di questo nelle ultime settimane, dato che sempre più persone vedono il bitcoin e le forme vicine di cripto come una copertura contro le lotte economiche e l’inflazione. Molti ora considerano il bitcoin come uno strumento per stabilizzare la propria ricchezza durante i tempi difficili.